5 Curiosità sul vino che sicuro non conosci! (Più un bonus)

Ti sei sempre chiesto da cosa derivi il cerchio alla testa che si forma dopo che hai bevuto delle bollicine? Credi fermamente che non si debba assolutamente mischiare tipologie diverse di vino? Sei certo che l’Italia sia lo Stato con il più alto consumo pro capite di vino al mondo? Che tu sia un esperto o semplicemente un amante del settore, ecco 5 curiosità sul vino (più un bonus) che sicuramente non conosci!

1- Vino e cerchio alla testa

Il famoso cerchio alla testa che si forma quando si bevono bollicine o vini bianchi non è dato, come spesso si pensa, dalla quantità di alcol contenuta nel vino ma bensì da quella di anidride solforosa (i così detti solfiti). I solfiti hanno infatti il compito di conservare e preservare la qualità del vino e la stessa cosa fanno nella nostra testa, andando a togliere ossigeno. Da qui, la fastidiosa sensazione di cerchio alla testa.

2- Il vitigno più coltivato al mondo

Non molti sanno che il vitigno in assoluto più coltivato al mondo è il Cabernet Sauvignon. Questo vitigno ha origini francesi, precisamente di Bordeaux, dove di solito viene vinificato insieme al Merlot e al Cabernet Franc. In Italia la coltivazione del Cabernet Sauvignon è principalmente diffusa in Toscana, dove lo stesso Bland è utilizzato dai “Supertuscani”.

3- Abbinare il vino al cibo

vino-ciboMolte persone, quando si tratta di trovare quale vino abbinare a un piatto, non hanno dubbi: i vini rossi vanno abbinati alla carne, quelli bianchi con il pesce. Vi stupirà sapere invece che non è sempre così: nonostante la regola generale, molti vini di Borgogna o tendenti al rosato sono perfettamente abbinabili con il pesce, mentre alcuni vini bianchi sono così strutturati da reggere l’abbinamento con carni bianche.

4- Mai mischiare i vini

E’ diffusissima la credenza che durante una serata sia assolutamente vietato mischiare i vini, alternando quindi vini rossi a vini bianchi o dolci. Questo imperativo è in verità totalmente infondato: non esiste alcun motivo per cui sia sconsigliato mischiare diverse tipologie di vino, né tanto meno alcuna controindicazione. Al contrario di quanto si pensi, è molto importante durante una cena abbinare ciascun piatto al vino adeguato, sia esso rosso, bianco o dolce.

5- Consumo pro capite

Lo Stato che, al mondo, possiede il più alto consumo pro capite di vino è… il Vaticano. Non ci crederete, ma è così.

6- Bonus

Sapete la quantità di uva necessaria per produrre una bottiglia di vino? Sono necessari esattamente 1,2 Kg di uva per ottenere una singola bottiglia di vino da gustare a tavola. Impressionante, non credete?

Site Footer