Bollinger La Grande Année Rosé 2004: un grande inedito

Nella Maison Bollinger solo le annate veramente fuori dal normale ottengono il privilegio di essere vinificate come millesimate: la 2004 è stata una di queste, di cui sono state proposte sia La Grande Année (la cuvée di punta della Maison, trovi qui la nostra recensione dell’annata 2007), sia la sua variante Rosé, oltre che il celebre R.D. (che altro non è se non un La Grande Anneè che sosta ancora di più sui lieviti, da un minimo di tre a venti e più anni).

La Grande Année 2004 Rosè è una variante della classica Grande Année, ma non semplicemente per l’aggiunta di Pinot Noir all’assemblaggio, abbiamo qua un 68% di Pinot Noir contro il 66% della variante tradizionale, ma bensì per i Cru da cui derivano le uve: per creare questa cuvée, la Maison Bollinger, ha utilizzato ben 16 Cru diversi, di cui 14 Grand Cru e 2 Permier.

Inoltre il vino rosso proviene esclusivamente da una zona particolare, “La Côte aux Enfants”, un vigneto di Aÿ che la Maison utilizza per produrre solo vin rouge per i suoi Rosé e per il Coteux Champenois che prende nome proprio dal vigneto.

Bollinger, La Grande Année Rosé 2004: la degustazione

Bollinger La Grande Annee Rose 2004 gblogNel calice troviamo un color rosa salmone delicato, tanto inconsueto quanto elegante, con dei lievi riflessi aranciati, il naso è intenso e strabiliante con sentori di ribes e mandorle, oltre che belle note di panificazione e sfumature speziate e tostate, il ricordo va ai grandi Pinot Noir della tanto amata Borgogna.

In bocca lo champagne è sorprendente, fresco e croccante con sapori che ricordano la ciliegia ed il pane appena tostato, entra diretto e si lascia dietro una sapidità ricca e speciale.

Questo Champagne accompagna molto bene la cucina esotica o ad elaborate preparazioni a base di selvaggina, il nostro consiglio è di assaporarlo in una cena romantica con una persona speciale, magari dopo averlo lasciato a riposo in cantina per qualche anno.

La Grande Année Rosé 2004 di Bollinger è uno champagne sicuramente pronto e già ottimo per essere goduto, ma per ottenere il meglio da questa rarità bisogna aspettare qualche anno.

Sei curioso di provare questo grande Champagne? Acquistalo qui!

Site Footer