Dom Perignon 2006: la Degustazione di Grandi Bottiglie

Dom Perignon 2006 – Degustazione Grandibottiglie.com

Nelle ultime due settimane ho avuto la possibilità di poterlo degustare due volte vicino ad altri grandi Champagne.

Che dire di questo Dom Perignon 2006?

Intanto ogni volta che degusto il “Dom” resto basito dalla sua qualità in relazione all’enorme numero di bottiglie prodotte.

Richard sei un grande! Non ci sono mezzi termini per definire mr. Geoffroy se non un genio! Lo chef de cave ha una sensibilità enologica da autentico fuoriclasse.

Ma veniamo al vino. Prima di tutto è ancora troppo giovane!

Ad un primo assaggio ti dà la sensazione di essere beverino, piacevole al naso nella sua nota di tostatura riconoscibilissima. Ci sono anche note agrumate e la complessità inizia a fare capolino.

É elegante e cremoso. L’annata un po’ calda non si sente più di tanto.

La sensazione è che sia un vino di gran stoffa ancora inespresso con un finale non ancora da primo della classe.

A mio parere qualitativamente di un bel po’ più su rispetto al 2005 e 2004.

Mi aspetto per il futuro una bella evoluzione che ne arricchisca lo spettro olfattivo e gustativo.

Fra 3- 4 anni questo 2006 fare parlare alla grande di sé!

Il Dom Perignon 2006 lo puoi trovare qui

Vuoi scoprire le differenze con il  Dom Perignon 2008? Leggi la nostra recensione!

Leave a reply:

Your email address will not be published.

Site Footer